Giovedì, 17 Settembre 2015 17:11

Senato. Maggioranza tiene, M5s abbandona Commissione. LA DIRETTA

Scritto da

ROMA - La maggioranza dell’Aula del Senato ha tenuto alla bocciatura delle pregiudiziali alla riforma costituzionale. Il Senato ha quindi respinto le questioni  pregiudiziali e le richieste di sospensione con rinvio in commissione poste dalle opposizioni al ddl sulle riforme.  Sono stati 171 i voti contrari, otto gli astenuti, che al Senato valgono come voti contrari, 86 i sì.

Il presidente del Senato Pietro Grasso ha quindi dichiarato aperta la fase della discussione generale sul testo Boschi.

Renzi nel frattempo fa pressing su Grasso: "Aspettiamo questa riforma da 70 anni" ha detto  Renzi caldeggiando la votazione in tempi che consentano poi la seconda lettura alla Camera a gennaio. "Dicono che sulle riforme andiamo troppo veloci? In realtà il Paese aspetta la riforma del Senato da 70 anni”.  E sulla possibilità che il Presidente del Senato Pietro Grasso possa riaprire la discussione proprio sull'articolo 2 - che statuisce l'elezione indiretta dei membri del Senato - per una difformità sul testo approvato in prima lettura, Renzi ha dichiarato: "Se Grasso lo farà, ci regoleremo di conseguenza".  

Intanto il M5s ha abbandonato, i senatori del Movimento 5 Stelle Vito Crimi, Nicola Morra e Giovanni Endrizzi, membri della commissione Affari Costituzionali del Senato affermano:"Il M5S abbandona a tempo indefinito la commissione Affari Costituzionali del Senato, che di fatto è stata commissariata ed esautorata dal Governo per la seconda volta in pochi mesi. Prima il blitz sulla legge elettorale, ieri quello sulla Costituzione". 

 

bianco.png