Visualizza articoli per tag: bankitalia

ROMA - Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è intervenuto telefonicamente alla manifestazione del Pdl a Cuneo. Il solito fiume di parole, anzi, i soliti slogan che ci allontanano da questa paralisi politico-economica in cui l'Italia versa e ci ricordano quanto sarà difficile uscirne, almeno se le persone che guidano il Paese non cambieranno.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Mentre la Grecia corre ai ripari contro il rischio di default e uscita dall’euro, la Standard and Poor's nella notte, a sorpresa, ha diminuito di un punto il voto al debito italiano.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - La Bce va verso la spaccatura sul tema scottante degli acquisti di titoli di Stato: Juergen Stark, membro tedesco del comitato esecutivo dell'istituto, è in procinto di annunciare le sue dimissioni dopo la chiusura dei mercati oggi.

Pubblicato in Finanza & Mercati

ROMA – Se si andasse a votare adesso, il centro-sinistra (Pd, Sel, Idv, Altri) supererebbe di 2,3 punti percentuali il centro-destra (Pdl, Lega, Destra): 42,7 contro 40,3. Secondo i principali istituti di analisi delle intenzioni di voto il dato è oramai stabile da qualche settimana. Il terzo polo (Fli, Udc, Api, Mpa) raccoglierebbe l’11% dei suffragi. Si tratta del distacco più sensibile mai registrato fino ad ora a partire dalle elezioni politiche generali dell’aprile 2008.

Pubblicato in Primo piano

NEW YORK -  "Onorevoli colleghi del Consiglio di amministrazione, con infinita tristezza mi sento costretto oggi a presentare al Comitato esecutivo le mie dimissioni da direttore del Fmi". Con queste parole si  apre così la lettera con la quale Strauss Kahn si è dimesso dal Fondo monetario internazionale, dopo l'accusa di stupro e altri reati a suo carico che lo hanno portato all'arresto.

Pubblicato in Economia

L’Agenzia per la sicurezza del nucleare italiana nega la gravità dell’incidente nucleare in Giappone. Legambiente, Greenpeace, WWF: “ Non si può arbitrare una partita, essendo ultrà di una delle squadre”

Pubblicato in Società

BERLINO –  «È la decisione più dolorosa della mia vita». Lo ha detto il ministro della Difesa tedesco, Karl-Theodor zu Guttenberg, in una breve dichiarazione alla stampa dopo aver rassegnato le dimissioni dall'incarico, in seguito allo scandalo suscitato dalla scoperta che aveva copiato la sua tesi di dottorato. «Non si lascia facilmente un incarico che si è svolto con il cuore», ha aggiunto il 39enne Guttenberg nella sede del suo ex ministero, precisando che non si è dimesso per la vicenda in sé, ma perché il peso dello scandalo ricade ora su tutti i militari. Tutti i media focalizzano l'attenzione sulla sua persone e sulla sua tesi di dottorato, ha lamentato l'ormai ex ministro, invece di concentrarsi sui soldati feriti o uccisi in Afghanistan.

Pubblicato in Primo piano

Decisione del gip milanese favorevole rispetto al giudizio con rito immediato per il Cavaliere.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto
Venerdì, 11 Febbraio 2011 17:54

Egitto: Dopo 30 anni è finita l'era Mubarak

IL CAIRO - Il presidente egiziano Hosni Mubarak si è dimesso dalla sua carica ed ha incaricato le forze armate di gestire gli affari dello stato.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

IL CAIRO - In Egitto la tensione ormai si taglia con il coltello. La collera dei manifestanti anti regime è al culmine dopo che l'esercito ha annunciato il suo sostegno alle riforme promesse dal presidente Hosni Mubarak.

Pubblicato in Primo piano

bianco.png