Sono trascorsi appena due anni da quando l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha annunciato ufficialmente lo stato pandemico da Covid-19. Una malattia che abbiamo avuto modo di conoscere nelle sue drammatiche sfaccettature e che ha coinvolto l'intera umanità, nessuno escluso.

Su Nature Communications lo studio che rivela come il DNA disperde l'energia della luce UV: importanti le conseguenze nelle nanotecnologie e in farmacologia.

Attraverso la visualizzazione della realtà aumentata (AR) in particolare dei dati SPECT/CT* può aiutare i chirurghi a identificare i linfonodi sentinella nei pazienti con melanoma metastatico. 

Lo studio del Massachusetts General Hospital è stato pubblicato su Science

Lo studio di un’onda di tempesta alta 28 m sulle coste europee a cui ha partecipato l’Istituto di scienze marine del Cnr di Venezia, pubblicato su Scientific Reports, dimostra come possano generarsi onde alte fino a 2 o 3 volte l’altezza significativa. Un’informazione cruciale per i naviganti e le piattaforme petrolifere.

Nei primati l’uso di feromoni sessuali è oggetto di discussione. Nell’uomo mancano gli elementi anatomici e biochimici coinvolti in tale funzione.

La commissione scientifica che ha valutato tutti i progetti arrivati ne ha selezionato soltanto 13 dei 27 pervenuti

Un gruppo di ricercatori dell’Istituto di nanotecnologia del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Nanotec) delle sedi di Lecce e Bari con i colleghi dell’Università di Bari, ha affrontato criticamente il problema della stabilità chimica nel tempo degli inchiostri a base di perovskite proponendo indicazioni per ricerche future, inclusa un'indagine sugli strumenti diagnostici più efficaci utilizzati finora per indagare su tali inchiostri.

C’è una frenetica attesa quando si parla di metatarso. Tra un paio di anni potremmo godere di queste nuove tecnologie portatrici di un cambiamento epocale.

Pagina 1 di 73

bianco.png