Giovedì, 03 Dicembre 2020 10:36

Toscana Life Sciences: a marzo pronto il farmaco con gli anticorpi monoclonali contro il Covid

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

In questi giorni è partita la sperimentazione su un campione di volontari 

L'annuncio è arrivato proprio dal prestigioso laboratorio della Fondazione Toscana Life Sciences di Siena, dalle parole di Rino Rappuoli, noto microbiologo di fama internazionale, che sta coordinando le attività di ricerca e sviluppo esterna con la GlaxoSmithKline Vaccines. "Stiamo lavorando per avere i monoclonali disponibili su larga scala per marzo 2021", ha precisato Rappuoli."Il vaccino arriverà nello stesso periodo - sottolinea Rappuoli - prima con dosi limitate e poi il numero aumenterà nel tempo. La quantità più grande dovrebbe arrivare nella seconda metà del 2021". I due farmaci "sono complementari - rimarca lo scienziato - servono entrambi per controllare l'epidemia".

Entro fine anno dovrebbe partire la sperimentazione clinica sulle persone che sarà divisa in due fasi: la prima, su un numero ristretto di volontari adulti sani, testerà se l'anticorpo è sicuro e se ha la durata giusta, mentre la seconda fase, a distanza di una settimana, riguarderà invece 500 persone positive al covid per verificare le capacità di cura dell'anticorpo.

Stando a quanto riportato dallo scienziato la procedura potrebbe avvenire con una prima iniezione dei monoclonali e poi del vaccino. "L'anticorpo - come puntualizza Rappuoli - ha una durata di sei mesi ed è per la copertura iniziale in attesa che cominci ad agire il vaccino. Dalla prima dose del siero infatti servono 45 giorni perchè inizi la copertura. Inoltre i monoclonali rappresentano anche una cura contro il covid. Anche per i costi, Rappuoli informa che i costi saranno più accessibili.

bianco.png