Matteo Giuli

Matteo Giuli

URL del sito web: http://www.dazebaonews.it

ROMA - “Esodato” è la parola tristemente tragica che ha fatto precipitare migliaia di persone nella disperazione totale, grazie alla riforma pensionistica varata dal governo Monti. Perdita del lavoro, nessun reinserimento occupazionale e nessuna forma pensionistica

ROMA - Alla fine, il tanto atteso aeromobile voluto da Matteo Renzi è stato consegnato allo scalo di Fiumicino direttamente da Dubai.

ROMA - "Il liceo scientifico G. Peano di Roma versa in uno stato di precarietà strutturale vergognosa ormai da più di un anno". E' quanto denunciano i genitori degli alunni esasperati da una situazione davvero indegna di un Paese civile.

ROMA - Di Grecia ormai non si parla più. Dopo l’approvazione del piano di salvataggio nella penisola greca è calato un silenzio assordante, quasi tutto filasse liscio come l’olio. La realtà, tuttavia, è ben diversa, e la morsa della crisi economica mette ancora a dura prova la vita dei greci.

PARIGI  - Non hanno lasciato passare troppo tempo. Parigi  e Mosca hanno  risposto ai subdoli attentati dell’Isis, quello avvenuto nella capitale francese e quello del Metrojet russo sul quale i ihadisti aveva piazzato una bomba.

ROMA - Riemerge nuovamente la solita propaganda sul progetto del Ponte di Messina. Lo scorso settembre  per volontà del ministro dell’Interno Angelino Alfano la discussa opera fu reinserita nell’agenda di governo, oggi si è espresso sull’argomento il premier Matteo Renzi, durante l’intervista rilasciata a Bruno Vespa per il suo prossimo libro.

ROMA - Se pensate sia rischioso condividere un viaggio con persone che non conoscete, se avete preconcetti o siete soltanto diffidenti, vedrete che con Bla Bal Car sarete pienamente smentiti.

ROMA - Che il cinghiale rappresentasse un problema italiano ed europeo per i danni alle produzioni agricole era già noto.

ATENE- Il Parlamento greco ha approvato il primo pacchetto di riforme chieste dai creditori internazionali con 229 voti a favore, 64 contrari e 6 astenuti, ma la situazione sembra non trovare una soluzione.

ROMA - Ennesimo proclama dal ministero del Lavoro che annuncia un aumento di 185 mila posti di lavoro nel mese di maggio. In realtà questo numero altro non è che la differenza dei nuovi contratti con il Jobs act, ovvero oltre 934 mila e quelli cessati ovvero quasi 750mila.

bianco.png