Visualizza articoli per tag: concerto

Mercoledì, 30 Aprile 2014 21:09

Al via il maggio jazz dell'Elegance Cafè

ROMANuove date e nuovi artisti per il jazz club di Via Veneto, che anche nel mese di maggio non si ferma. Tutti i giorni un concerto, tutti i giorni i migliori artisti della scena jazz romana e non, tutti ad ingresso libero.

Pubblicato in Musica
Etichettato sotto
Lunedì, 07 Aprile 2014 13:51

Mark Kozelek in concerto a Milano. Video

MILANO – E’ arrivato il  6 Aprile a Milano, al circolo Arci Biko (Via Ettore Ponti 40) Mark Kozelek, in  un esclusivo concerto. Emerge con i Red House Painters, per poi continuare con un altro gruppo molto noto alla scena mondiale, quello dei Sun Kil Moon.

Pubblicato in Musica
Etichettato sotto
Mercoledì, 26 Marzo 2014 13:50

Peter Gabriel sul grande schermo

Esce il 5 maggio il film-concerto “Back to front” dello storico “So-tour”

Pubblicato in Musica

MILANO - Domenica 30 marzo alle ore 19.30 il Maestro David Afkham - trentenne di Friburgo, al suo debutto al Teatro alla Scala e con la Filarmonica - guiderà l’Orchestra e il pianista Rudolf Buchbinder nella Prova Aperta a favore di Associazione Seneca, Onlus che dal 1998 offre assistenza agli anziani bisognosi di Milano per migliorarne le condizioni di vita e favorire la loro permanenza all’interno delle proprie abitazioni.

Pubblicato in Musica

ROMA- Non esiste limite alla passione per il proprio artista preferito, e a dimostrarlo ci pensano i numerosi fan che dalla serata di domenica 23 marzo hanno deciso di posizionarsi davanti al Palasport Dorando Petri di Correggio, dove Giovedì 27 andrà in scena il concerto del rocker Luciano Ligabue, pronto a deliziare il pubblico con i sorprendenti brani del suo ultimo album e la sua voce profonda e graffiante ,nella città in cui lui stesso è nato. 

Pubblicato in Musica
Etichettato sotto

"Area archeologica è stata venduta in un 'pacchetto turistico'"

ROMA  - "Non è stata sufficiente l'esperienza nel 2001 per lo scudetto della Roma dove è risultato incontrollabile l'afflusso dei tifosi come il rischio, evitato per intercessione di Santa Pupa, di gravi danni agli stessi tifosi che erano saliti sulle strutture archeologiche del Palatino e riportati a terra, senza che ci scappasse il morto, dai Vigili del Fuoco. La Soprintendenza archeologica di Roma dice un 'no' chiaro e netto con motivazioni ferme e circostanziate. Il 'si' viene dal direttore regionale Mibact, Federica Galloni.

Le leggi di tutela dovrebbero dire che l'ultima parola, che dovrebbe essere pronunciata dagli organismi tecnici, la Soprintendenza ai Beni archeologici quindi, altrimenti che ci sta a fare? Il direttore regionale, Federica Galloni, ha ribaltato il parere tecnico - come deve aver fatto decine di volte - poichè tutte le manifestazioni al Circo Massimo sono state autorizzate contro il parere tecnico dell'organo ministeriale deputato, ribaltando a proprio piacimento i pareri tecnici. Di che tutela stiamo parlando?". È quanto si legge in una nota di Italia nostra. "Nel 2001- prosegue il comunicato- furono sborsati 200 milioni delle vecchie lire per gli ingenti danni, e chi ha pagato allora, ministero dei Beni culturali compreso, pagherà, è facile previsione, anche dopo il 22 giugno di quest'anno. Non è più pensabile che una città come Roma, in occasione di concerti e manifestazioni, usi e abusi delle aree archeologiche. È evidente che nessun sindaco ha mai pensato di dare alla città ciò che alla città manca: un luogo idoneo per manifestazioni di massa e altamente critiche".

Secondo Italia nostra "sbaglia il sindaco Marino quando 'sogna' di trasformare un'area archeologica in un luogo di kermesse continuata: è una grossolana questione di cultura, di inopportunità e di rispetto dei beni. Ma forse è chiedere troppo a chi è a caccia di visibilità e di consensi. Ma ormai l'area archeologica è stata venduta 'in un pacchetto turistico' che vede i beni archeologici trasformati e degradati a quinta scenografica monetizzata.

Benvenuti i Rolling Stones a Roma, ma non al Circo Massimo". (Dire)

Pubblicato in Musica

"Area archeologica è stata venduta in un 'pacchetto turistico'"

ROMA  - "Non è stata sufficiente l'esperienza nel 2001 per lo scudetto della Roma dove è risultato incontrollabile l'afflusso dei tifosi come il rischio, evitato per intercessione di Santa Pupa, di gravi danni agli stessi tifosi che erano saliti sulle strutture archeologiche del Palatino e riportati a terra, senza che ci scappasse il morto, dai Vigili del Fuoco. La Soprintendenza archeologica di Roma dice un 'no' chiaro e netto con motivazioni ferme e circostanziate. Il 'si' viene dal direttore regionale Mibact, Federica Galloni.

Le leggi di tutela dovrebbero dire che l'ultima parola, che dovrebbe essere pronunciata dagli organismi tecnici, la Soprintendenza ai Beni archeologici quindi, altrimenti che ci sta a fare? Il direttore regionale, Federica Galloni, ha ribaltato il parere tecnico - come deve aver fatto decine di volte - poichè tutte le manifestazioni al Circo Massimo sono state autorizzate contro il parere tecnico dell'organo ministeriale deputato, ribaltando a proprio piacimento i pareri tecnici. Di che tutela stiamo parlando?". È quanto si legge in una nota di Italia nostra. "Nel 2001- prosegue il comunicato- furono sborsati 200 milioni delle vecchie lire per gli ingenti danni, e chi ha pagato allora, ministero dei Beni culturali compreso, pagherà, è facile previsione, anche dopo il 22 giugno di quest'anno. Non è più pensabile che una città come Roma, in occasione di concerti e manifestazioni, usi e abusi delle aree archeologiche. È evidente che nessun sindaco ha mai pensato di dare alla città ciò che alla città manca: un luogo idoneo per manifestazioni di massa e altamente critiche".

Secondo Italia nostra "sbaglia il sindaco Marino quando 'sogna' di trasformare un'area archeologica in un luogo di kermesse continuata: è una grossolana questione di cultura, di inopportunità e di rispetto dei beni. Ma forse è chiedere troppo a chi è a caccia di visibilità e di consensi. Ma ormai l'area archeologica è stata venduta 'in un pacchetto turistico' che vede i beni archeologici trasformati e degradati a quinta scenografica monetizzata.

Benvenuti i Rolling Stones a Roma, ma non al Circo Massimo". (Dire)

Pubblicato in Musica

ROMA - La capitale si prepara a regalare un’emozione non da poco, protagonista della quale sarà il celebre gruppo dei Rolling Stones : Mick Jagger, Keith Richards, Charlie Watts e Ron Wood tornano in tour per celebrare i 50 anni della band.

Pubblicato in Musica
Etichettato sotto
Sabato, 15 Marzo 2014 15:49

Rolling Stones a Roma, 78 euro il biglietto

ROMA - Sarà di 78 euro più prevendita il costo del biglietto per assistere al concerto dei Rolling Stones al Circo Massimo il 22 giugno, e sarà possibile acquistarlo a partire dal 21 marzo.

Pubblicato in Musica
Etichettato sotto

ROMA – Il primo lavoro come band leeder della tenorista romana Milena Angelè conferma come il jazz italiano continui ad essere una miniera di continue sorprese. Alla testa di un combo musicalmente compatto Milena Angelé propone Resiliency. Una sintassi musicale articolata e coerente che spazia dalle atmosfere più interiori quali la rilettura della vecchia Sunny, a quelle più eteree di Federica e la Pioggia o più complesse di Change; queste ultime scritte dalla sassofonista.

Pubblicato in Musica
Etichettato sotto

bianco.png