Visualizza articoli per tag: avetrana

ROMA – Dopo anni di dinieghi e di opposizione allo “stato di polizia”, il superministro dell’economia Giulio Tremonti ora pare che voglia uniformare la tassazione delle rendite finanziarie, mettendo fine a quello che è stato un vero e proprio, quasi incredibile, privilegio accordato dallo Stato ai ricchi.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA – A via XX settembre Giulio Tremonti è impegnato in questi giorni a chiedersi con il suo staff se dimettersi o no. Dopo ore di riunioni e conciliaboli, analisi di tabelle e richiami all’ordine della Commissione di Bruxelles, il tandem Berlusconi-Bossi lo tiene sempre sulla graticola per quella fantomatica riforma fiscale che il superministro non vuole fare. Sia il premier che il Senatur si sono messi in testa che l’abbassamento della pressione fiscale, tutto in un colpo, è la bacchetta magica per risuscitare una maggioranza boccheggiante, che oramai vive soltanto grazie alla bombola di ossigeno dei “Responsabili”, anche loro però sulla via della frantumazione.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

BRUXELLES - Sui conti pubblici l'Italia non ha margini di manovra, non può permettersi scostamenti dagli obiettivi fissati ed entro ottobre deve varare nuovi interventi a valere sul biennio 2013-2014. Inoltre, servono al più presto riforme per ridare slancio alla crescita, da troppi anni al di sotto della media europea, e utilizzare meglio i fondi Ue. Sono queste le principali raccomandazioni rivolte a Roma dalla Commissione europea in vista della Finanziaria 2012.

Pubblicato in Primo piano

bianco.png