Visualizza articoli per tag: avvelenamento

La madre (e il padre) di tutti i "ribaltoni" fu il passaggio di Giulio Tremonti con il magnate di Arcore nel marzo del 1993. Era stato eletto con la lista di Mariotto Segni, avversa alla destra. Da allora, Berlusconi e i suoi Capezzoni non fanno che gridare al "golpe" in caso di ribaltoni. Accusando perfino la sinistra di "doppia morale"

Pubblicato in Primo piano
Giovedì, 09 Dicembre 2010 16:08

Berlusconi compra, Fini tentenna, Casini s’impenna

ROMA – Che a Gianfranco Fini non sia andato tutto bene lo dimostra, nelle ultime ore, la sua decisione di riunire il gruppo per “prendere una decisione comune”. Partecipano i coordinatori regionali. All’uscita, bocche cucite ma salta fuori che il leader ha ribadito ai suoi che Berlusconi deve prima dimettersi, altrimenti Fli voterà la mozione di sfiducia che ha presentato in Parlamento.

Pubblicato in Primo piano

bianco.png