Visualizza articoli per tag: corruzine

ROMA – Non un sì, ma nemmeno un no. È questo l’esito della sentenza espressa dalla Corte Costituzionale in merito al legittimo impedimento, la norma che blocca i processi al Presidente del Consiglio ed ai ministri.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

Si attende la sentenza sulla costituzionalità del legittimo impedimento, anche se per il Cavaliere si profilano assoluzioni per prescrizione

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - Domani giovedì 13 gennaio  dalle ore 15 alle 19, il Popolo Viola si è dato appuntamento a Roma vicino alla sede della Corte Costituzionale  (Via 24 maggio ang Via Mazzarino) dove i giudici si riuniranno in camera di consiglio per la  sentenza. sul legittimo impedimento, ovvero la legge 51 del 2010.

Pubblicato in Società

ROMA - A palazzo dei Marescialli i giudici dovranno pronunciarsi sulla costituzionalità del legittimo impedimento, la norma che blocca i processi al Presidente del Consiglio ed eventualmente ai membri del Governo. I bookmakers sicuri: la legge sarà dichiarata incostituzionale.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

Viene violato l'art.3 della Costituzione secondo cui la legge è uguale per tutti. Mentre un povero clandestino sorpreso a vendere per campare verrà giudicato per direttissima, un ladro di Stato per miliardi di euro se la caverà senza alcuna sanzione, o con una sanzione che arriverà dopo la sua morte. La giustizia ritardata è giustizia denegata.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - Un presidio con candele per “Illuminare” il cammino della Corte Costituzionale sul Legittimo Impedimento.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

ROMA – Anche l’indiscrezione fornita da “La Stampa” riguardo ad una supposta “sentenza interpretativa” della Corte Costituzionale sul legittimo impedimento non ha per niente rassicurato il Caimano. Ieri pare che abbia confidato alle sue truppe: “Figuriamoci cosa posso attendermi se la palla ripassa ai pm di Milano!”.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Un vero e proprio colpo di mano contro i magistrati, i pm che lo vogliono processare come qualsiasi altro cittadino. E' quello annunciato dal Caimano nella trasmissione di sua proprietà "Matrix" ieri sera, senza alcun contraddittorio, gli stessi che vengono richiesti a gran voce e spesso imposti quando a parlare in televisione è un esponente dell'opposizione.

Pubblicato in Primo piano

Superato di un voto l’altro contendente, Alfonso Quaranta. Ratificata la decisione di far slittare la sentenza sul legittimo impedimento al 2011

Pubblicato in Primo piano
Pagina 2 di 2

bianco.png