Visualizza articoli per tag: teatro quirino

ROMA - Nei giorni in cui il Tribunale dei minori di Firenze, per la prima volta nel nostro paese, riconosce l’adozione di un bambino di una coppia gay, in linea con i provvedimenti della corte britannica che aveva regolato la famiglia con due padri sin dal 2014; e l’adozione di una bimba da parte di un italiano che vive con il compagno americano a New York; vanno in scena molto applauditi, sul palco del Quirino di Roma, due icone del nostro teatro, Massimo Dapporto e Tullio Solenghi, protagonisti di una commedia di Charles Dyer “Quei due” che, pubblicata nel 1966, racconta la durevole storia d’amore di una coppia di omosessuali.

Pubblicato in Cinema & Teatro

ROMA – Neri Marcorè sul palco del Quirino, che accoglie lui e il suo complesso in una scenografia di tubi e vele associabili alla vegetazione di una giungla – e non è questo forse il nostro pianeta? -  apre cantando in maniera coinvolgente “Se ti tagliassero a pezzetti” di Fabrizio De Andrè.

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto

ROMA - Il personaggio “centrale” di Un’ora di  tranquillitàè un uomo che cerca disperatamente un momento di solitudine e serenità.

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto

ROMA - Se vi va di ascoltare due bravi attori, pieni di virtù, questo spettacolo fa per voi. Se volete andare a vedere un Pirandello, no.

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto

ROMA – Nell’afa estiva, in una casa isolata con giardino della provincia napoletana, Adriana (la brava e avvenente Giuliana De SIO) trascorre un’esistenza frustrante, intenta a portare avanti la terza gravidanza, a occuparsi delle faccende domestiche, a distrarsi guardando una TV che non trasmette i canali più importanti. 

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto

ROMA - I canoni sono sempre gli stessi: il luogo isolato, il protagonista barricato all'interno, la minaccia esterna che semina orrore e sgomento fino ad un catartico finale.

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto

ROMA - “Meglio di chiunque altro, e soprattutto per primo, Shakespeare è riuscito a raccontare le infinite contraddizioni dell’essere umano, di fronte all’impegno che questo deve assumersi per poter anche semplicemente stare al mondo; affrontare il futuro, il destino, l’amore, le ingiustizie, le controversie, il dolore, la perdita.” Dice Daniele Pecci, regista e protagonista dell’Amleto in scena al teatro Quirino di Roma dal 18 al 30 ottobre. 

Pubblicato in Cultura
Etichettato sotto
Mercoledì, 12 Ottobre 2016 19:13

Teatro Quirino. “D’Annunzio segreto”. Recensione

ROMA – Chi ha visitato il Vittoriale - caleidoscopica e lugubre casa-deposito sulla sponda bresciana del lago di Garda, che Gabriele D’Annunzio fece costruire e definì “una forma della sua mente” - non può che apprezzare, all’apertura del sipario del teatro Quirino, il tocco sapiente dello scenografo che, con pochi elementi, ha saputo ricostruire l’atmosfera decadente e pomposa di quel luogo.

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto
Mercoledì, 12 Ottobre 2016 11:35

Teatro Quirino. “Amleto” dal 18 al 30 ottobre

ROMA – “Un uomo, da solo. Da solo con la sua coscienza. Un compito: la vita. Ma anche la paura, terribile, che immobilizza: la nostra. Esiste il “nostro” futuro? O esiste il destino? 

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto

ROMA - Nel contrasto tra giorno e notte, euforia e malinconia, commedia e dramma, si svolge il “d’Annunzio segreto", il nuovo spettacolo di Edoardo Sylos Labini.

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto

bianco.png